MARCO
SANTARELLI K.

FISICO SOCIALE, ESPERTO IN ANALISI DELLE RETI, INFRASTRUTTURE CRITICHE,
INTELLIGENCE, BIG DATA E ENERGIE DEL FUTURO

CURRICULUM VITAE

Next stop

Progetti

Attività di ricerca

Ricerca di base Marco Santarelli


RICERCA DI BASE 
 Lavoro sperimentale o teorico intrapreso principalmente per acquisire nuove conoscenze sui fondamenti dei fenomeni e dei fatti suscettibili di osservazione, non finalizzato ad una specifica applicazione o utilizzazione.

Ricerca applicata Marco Santarelli



RICERCA APPLICATA
Lavoro originale intrapreso per acquisire conoscenze e finalizzato anche e principalmente ad una pratica e specifica applicazione o utilizzazione.

Sviluppo sperimentale Marco Santarelli


SVILUPPO SPERIMENTALE 
 Lavoro sistematico, basato sulle conoscenze esistenti, acquisite attraverso la ricerca e l'esperienza pratica, condotto al fine di completare, sviluppare o migliorare materiali, prodotti e processi produttivi, sistemi e servizi

News e Articoli

Campo Aperto - 17 febbraio 2019, analisi delle partite del campionato di Serie A e B

  

Sky 831 27012019

Ieri, 17 febbraio 2019, dopo un periodo di pausa dedicato alle analisi delle partite dei campi internazionali, il Direttore Scientifico Marco Santarelli insieme al team di Big Data e Data Analysis di ReS on Network, , è tornato con il suo intervento durante la trasmissione Campo Aperto che va in onda su TeF Channel (SKY 831) con la sua Scienza nel Calcio.

Come ogni domenica anche su Sport Reality, Canale 21 (dgt 10, piattaforma Sky 5010 e streaming www.canale21.it), con le analisi delle partite del campionato di Serie A e B.

Qui di seguito le analisi fatte per le gare di Carpi - Perugia, Südtirol – Gubbio e Ternana - Triestina.

 

 

 

Leggi tutto...

Una bugia da sfatare: i robot non sono intelligenza artificiale o super eroi! Ne possono sostituirsi all'uomo

robotica

Se parliamo di robot come sistemi super intelligenti o come prodotti di un’intelligenza artificiale, pensando che loro siano la replica del nostro cervello, significa che stiamo sbagliando strada.

Programmare un robot intelligente non vuol dire costruire un agente tecnologico che è capace di replicare solo i nostri comportamenti e che ha licenza di uccidere. Infatti, ottenere una risposta desiderata ad input diversi, è tipico della cultura scientifica più arcaica che teme una reazione imprevista dei robot o delle macchine informatiche. Non esistono nemici nella ricerca.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.