MARCO
SANTARELLI K.

FISICO SOCIALE, ESPERTO IN ANALISI DELLE RETI, INFRASTRUTTURE CRITICHE, BIG DATA E ENERGIE DEL FUTURO

CURRICULUM VITAE

Progetti

Attività di ricerca

Ricerca di base Marco Santarelli


RICERCA DI BASE Lavoro sperimentale o teorico intrapreso principalmente per acquisire nuove conoscenze sui fondamenti dei fenomeni e dei fatti suscettibili di osservazione, non finalizzato ad una specifica applicazione o utilizzazione.

Ricerca applicata Marco Santarelli

RICERCA APPLICATA
Lavoro originale intrapreso per acquisire conoscenze e finalizzato anche e principalmente ad una pratica e specifica applicazione o utilizzazione.

Sviluppo sperimentale Marco Santarelli


SVILUPPO SPERIMENTALE Lavoro sistematico, basato sulle conoscenze esistenti, acquisite attraverso la ricerca e l'esperienza pratica, condotto al fine di completare, sviluppare o migliorare materiali, prodotti e processi produttivi, sistemi e servizi

News e Articoli

Ambiente e energia: il futuro sensibile. Dalla resilienza alla intelligence di cose e persone

Marco santarelli su resilienza.pngfotoResiliènza s. f. [der. di resiliente]. – 1.Nella tecnologia dei materiali, la resistenza a rottura per sollecitazione dinamica, determinata con apposita prova d’urto: prova di r.; valore di r., il cui inverso è l’indice di fragilità. 2. Nella tecnologia dei filati e dei tessuti, l’attitudine di questi a riprendere, dopo una deformazione, l’aspetto originale. 3.In psicologia, la capacità di reagire di fronte a traumi, difficoltà. [cit. Enc. Treccani].

Ogni giorno sempre di più, questo termine, ci invade, prevale e convince. Ma siamo sicuri che nella gestione delle cose e dell’ambiente questo sia il termine adatto? Diciamo prima di tutto che se la prendiamo sotto il profilo di affrontare le situazioni in maniera elastica e adattarsi al cambiamento inteso come abitudini, allora possiamo confermare la vera utilità del termine. Ma se, come sta succedendo nel nostro amato Abruzzo post terremoto, nel Veneto, a Roma e in America in generale, lo utilizziamo sempre più come un unico pensiero per risolvere le questioni ambientali e disastri, allora possiamo dire tranquillamente che lo stesso termine non serve assolutamente a nulla!

Leggi tutto...

Quando Margherita Hack venne a scuola a Terni e insegnò che la città deve essere un laboratorio

la scienza per tutti

"Ormai sono scomparsi i veri cultori della scienza". Esordisce così l'allora Dirigente scolastico del Liceo Scientifico G.Galilei di Terni, Adriana De Francisci, che nel maggio 2011 ha voluto fortemente l'incontro con Margherita Hack la grande astrofisica che è scomparsa nel 2013. La Hack è stata una donna che ha fatto della scienza una missione per renderla fruibile a tutti. 

E è venuta anche a Terni a spiegare la scienza. Era il 27 maggio 2011, all'Anfiteatro romano, ore 10, i ragazzi si alzano in piedi e scroscia un applauso spontaneo. Quel giorno partì il nostro lavoro in coppia, la Scienza in Valigia, un progetto di divulgazione scientifica che cominciammo insieme ed è ancora attuale oggi.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.